Fucine Letterarie presenta il V Modulo della II Edizione di Scuola Pound, che si svolgerà Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre 2016 presso l’Albergo Diffuso Rococò, sito in via Ignazio Ciaia n.18 a Martina Franca, che vedrà come docenti i poeti Tiziana Cera Rosco e Michelangelo Zizzi.

 


Scuola Pound è la migliore scuola di alta formazione di scrittura poetica italiana, poiché, se non è possibile insegnare a scrivere poesia, è però possibile riconoscere i massimi attori che la incarnano, conoscerli di persona, dialogare con loro e capire come crescere in un mondo che, oltre al talento, richiede conoscenza e competenze specifiche.

 

Scuola Pound si propone di far crollare ogni provincialismo poetico e far acquisire professionalità; trasmettere la storia della lingua poetica italiana, affinché si produca un proprio laboratorio-fucina di lingua sincronizzata col tempo in cui scrive; avvicinare gli autori alla lettura della poesia oltre le letture qualunquistiche di Neruda e Hikmet; permettere a ogni autore effettivamente valido di arrivare a una pubblicazione prestigiosa ed entrare nell’apprezzamento critico della grande poesia italiana.

 

Inoltre, gli allievi della Scuola Pound avranno la possibilità di vincere il Premio Pound, che consiste in tre pubblicazioni in palio completamente gratuite con Editori di livello nazionale.

 

Scuola Pound ha la durata di 10 mesi, per un monte-ore complessivo di 108, e vanta come docenti i massimi poeti italiani. Al termine dell’ultimo Modulo verranno consegnati gli attestati di frequenza e proclamati i vincitori del Premio Pound.

 

I docenti sono i massimi poeti italiani: Franco Arminio, Franco Buffoni, Tiziana Cera Rosco, Giuseppe Conte,  Maurizio Cucchi, Milo De Angelis, Andrea Inglese, Andrea Leone, Valerio Magrelli, Mario Santagostini, Carla Saracino e Michelangelo Zizzi.

 

 

Scuola Pound è aperta anche a eventuali uditori, previa necessaria prenotazione.

 

 

 

Il programma del V Modulo:

15-16 Ottobre 2016

Michelangelo Zizzi: La stanza degli specchi: laboratorio

Tiziana Cera Rosco: Poesia e carne. La radice indistruttibile dell’aver amato

 

 

I Docenti:

Tiziana Cera Rosco, poetessa, artista e performer formata fin da bambina dalle Sacre Scritture e dalla Natura, linguaggi che ha poi trasportato sia nel suo lavoro artistico. Nel suo percorso si rintraccia l’idea umanista di congiunzione dei linguaggi, di artista totale che usa ogni mezzo artistico e naturale disponibile per la manifestazione di una visione e la formulazione di un atto poetico dalla forza fortemente corporea. Ha declinato con le installazioni, la musica, la fotografia, la parola, l’immagine, le performance i temi del corpo nella sua nudità: quello familiare, il corpo della santità, del doppio, della deposizione, della dedizione e della castità selvatica. Gli ultimi lavori si svolgono sul tema dell’abbandono del Dolore, del Perdono, della Caduta e della Protezione e la sua figura è iconizzata su gonne altissime. Conduce in monastero corsi meditativi di trascrizione di testi a mano e corsi di autobiografia fotografica. Ha pubblicato diversi libri di poesia, è tradotta in 4 lingue, ospite di numerosi festival nazionali ed internazionali (è stata rappresentate della poesia italiana all’estero), di residenze d’arte, gallerie, convegni e monasteri. Nei teatri è impegnata con la trilogia degli animali sulla femminilità e con il commento alle ultime sette parole di cristo sulla croce. Ha esposto e performato in numerosi musei e gallerie sia in Italia che all’estero. Nel suo studio di Piacenza ha aperto il progetto “Io è un Altro”, che ospita collezioni private, residenze d’arte e festival di musica e letteratura, in collaborazione con altri luoghi (come ad esempio Aspera un progetto di eremitaggio artistico nella piccola Casa Del Senza in territorio Valdese) di eccellenza residenziale per progetti artistici, destinato a diventare un polo di umanesimo tra le arti. Ha iniziato a costruire la Porta Del Perdono e quando sarà molto vecchia farà il falconiere.

 

 

 

Michelangelo Zizzi  è laureato in Filosofia e Medicina ed è fondatore e direttore di Fucine Letterarie. È inoltre fondatore di Scuola Pound, scuola di alta formazione poetica, e ha inventato il metodo di dinamica autopoietica ‘Sol Sol’, che consiste nella dissoluzione dei principi psico-proiettivi e nella coagulazione degli elementi immaginativi e fonetici della produzione poetica.

Ha pubblicato in poesia:  La casa cantoniera (ne La Collana di Maurizio Cucchi, Stampa 2001); La primavera ermetica (Manni 2002); Del sangue occidentale (LietoColle 2005), La Resistenza dell’Impero (LietoColle 2016). In prosa romanzi con eteronimi.

In saggistica Il Sud e la Luna. Per una geografia dell’immaginario in Vittorio Bodini (Levante 1999); Autoritratto con monade. Fenomenologia della poesia in Girolamo Comi (Multimedia Pensa 2000); L’orfismo in Comi (Multimedia Pensa 2002); ha curato: La sposa Barocca (LietoColle 2010), A Sud del Sud dei Santi (LietoColle 2013).

 

Per info e prenotazioni:

+39 3496712549

www.fucineletterarie.it
fucineletterarie@gmail.com