Fucine Letterarie, in collaborazione con LietoColle Libri e con la Libreria Bookish, presenta Il vuoto bianco (LietoColle, 2014) di Pasquale Lucio LosavioMercoledì 8 Aprile 2015 alle ore 18.00 presso la Libreria Bookish, sita in via Cesare Battisti n.22 a Lecce.

 

L’azione letteraria sarà curata da Eliana Forcignanò.

L’autore

Pasquale Lucio Losavio è nato a Massafra, città dove ha scelto di vivere. È laureato in Filosofia ed è docente nei licei. Ha pubblicato nel 2005 il volumetto Nihil per le edizioni di Kalliope e nel 2008 per Lupo Editore la raccolta di poesie Della visione e dell’ombra. Il vuoto bianco (LietoColle, 2014) è la sua ultima pubblicazione poetica.

Il suo sito web è http://pasqualelosavio.xoom.it/.

 

 

L’opera

“Sfogliando questo Solodieci, un verso colpisce per spirito di evocazione e ansia di ricerca: Dov’è l’uomo? Questo nucleo di interrogazione sembra essere il volto della poesia di Losavio, un volto immensamente incline a vedere sulla soglia di un patimento greve ma anche brulicante di luce, come la rete che intessuta sosta sul davanzale di un’ora sospesa. La poesia, a volere essere seri con se stessi e col mondo, non esiste per gli altri né per chi la compone. Esiste per esistere, difatti è vana poiché il rischio di perderla è uguale al rischio stesso di non averla mai posseduta; è lieve perché il peso di una sua rivelazione è uguale al peso di quel che resta innominato. Il poeta non può che approssimarsi al dono, vivendolo. Certamente lo sforzo non è irrilevante e la fatica spregiudicata, oppositiva. Fino a un possibile bivio sul nero: Allora solo il buio infinito nero/saprà se spero./O se inutilmente muoio. […] Una franchezza e dolcezza elegiache caratterizzano i toni della poesia di Losavio. La sua raccolta chiede d’essere letta col cuore e non con le lenti sature di rumore della contemporaneità” (dalla prefazione di Carla Saracino).