Maria Grazia Palazzo

Maria Grazia Palazzo è nata a Martina Franca, di formazione umanistica, laureata in giurisprudenza nel 1992, avvocato dal1997, ha esordito nel 2009 con poesie inedite sul tema del ‘viaggio’ all’interno di una mostra d’arte visiva, presso il Castello Carlo V di Monopoli.

È da sempre un’appassionata lettrice, ha pubblicato per il giornale letterario l’incantiere, di Arrigo Colombo e Walter Vergallo, e partecipato negli ultimi anni a numerosi spettacoli con lo stesso sodalizio poetico. Promuove e partecipa ad attività culturali e di poesia, in sinergia con altri operatori culturali, realtà associative, amministrazioni comunali, librerie, artisti ecc.

Vive a Monopoli dal 2006. Scrive di tanto in tanto per qualche testata giornalistica locale, su vari argomenti di approfondimento culturale e di impegno anche civile. Negli ultimi anni ha affiancato agli interessi professionali in campo giuridico quelli della formazione nel campo dell’etica, e della teologia. Ha pubblicato a maggio 2012 alcune poesie all’interno della Antologia poetica ‘Viaggi di Versi’ a cura di Pagine. Il suo libro d’esordio è AZIMUTH appena pubblicato a giugno 2012 con  LietoColle.

Nessun commento presente.

Nessun trackback