Enrico Fattizzo

Enrico Fattizzo nasce il 25 agosto 1968 a Casarano (Le), dove risiede. È laureato in Economia, Filosofia e Giurisprudenza.  Attualmente svolge l’attività di consulente ed esperto di fondi europei e internazionalizzazione.

Esordisce nel 2011 con una silloge poetica dal titolo Oltre le Parole (Albatros), che ha ricevuto diversi riconoscimenti importanti in alcuni concorsi letterari. Nel 2012 pubblica una raccolta di aforismi e pensieri dal titolo Il suono delle schegge (Aletti).

Nel 2014 esce la sua ultima raccolta di poesie per LietoColle Libri, L’inevaso Ritmo.

Dalla prefazione alla raccolta L’inevaso ritmo a cura di Stefano Donno:

 La Poesia ha tra i tanti poteri evocativi, quello di riuscire quasi a influenzare in maniera sostanziale gli eventi  interiori all’animo umano, e dunque dirigere la volontà del poeta a eseguire gesti, atti ed esprimere parole che  ammaliano, solleticano, comunque fanno sprofondare i pensieri negli abissi dell’inconscio. Quasi che la Poesia sia  imparentata in qualche modo con la magia, e dunque abbia a che fare con un mondo dove le regole della scienza c’entrano poco o niente. Già perché questa “parentela” tra l’essoterico e l’esoterico nella Poesia non è tanto bislacca, o assurda, dal momento che le due “scienze” hanno a che fare con simboli, parole, pensieri, figure se si fa della poesia visiva, gesti, danza o suoni, se si realizzano delle performance poetiche. Giusto per fare qualche esempio. Considerazioni che da subito si affacciano nella mente di chi legge i versi di Enrico Fattizzo.

Nessun commento presente.

Nessun trackback