Valerio Magrelli, francesista e docente universitario, è considerato uno dei massimi poeti italiani. In poesia ha pubblicato: Ora serrata retinae (Feltrinelli 1980), Nature e venature (Mondadori 1987), Esercizi di tiptologia (Mondadori 1992), Poesie e altre poesie (Einaudi 1996), Didascalie per la lettura di un giornale (Einaudi 1999), Disturbi del sistema binario (Einaudi 2006) e Il sangue amaro (2014).
In prosa: Nel condominio di carne (Einaudi 2003), La vicevita. Treni e viaggi in treno (Laterza 2009), Addio al calcio (Einaudi 2010) e Geologia di un padre (2013).
In saggistica: Che cos’è la poesia? La poesia raccontata ai ragazzi in ventuno voci (libro e cd, Sossella 2005, Giunti 2013), Sopralluoghi (libro e dvd, Fazi 2006), Il violino di Frankenstein. Scritti per e sulla musica (Le Lettere 2010), Magica e velenosa. Roma nel racconto degli scrittori stranieri (Laterza).